titolo-nome.jpg

La Edil3tre è stata fondata il 17/01/1995 ed aveva la sua sede in Candelo dove con poche "Lire" (allora) avevamo preso in affitto un modestissimo capannone.
Si chiamò Edil3tre perchè allora eravamo proprio in tre: Aldo Passini, Paolo Perino e Giulio Stesina.
L'idea iniziale venne in mente ai primi due (Passini e Perino), che notarono come per demolire parti di muro o fare passaggi ed eseguire carotature o fonometrie, in muri di qualsiasi tipologia costruttiva (cemento,mattoni,pietra) si continuassero ad utilizzare i metodi tradizionali causando molto rumore, molta polvere e richiedendo inoltre la riquadratura successiva degli spaccati, senza considerare le vibrazioni.
Tutto questo nonostante alcune ditte Tedesche ed Americane offrissero già allora sul mercato macchine in grado di tagliare e perforare queste strutture utilizzando il diamante, materiale che taglia tutto quello che sulla scale delle durezze è a lui inferiore, quindi praticamente tutto.

L'idea si concretizzò pensando di formare ed addestrare squadre molto preparate tecnicamente e attrezzandole con questi macchinari. Renderle competitive sarebbe stato poi abbastanza facile: velocità, niente polvere, lavoro ben rifinito ed economia.

Comprammo quindi un bel furgone, macchinari tedeschi ed assumemmo il primo operaio. Con caparbia abnegazione Passini e Perino cominciarono ad offrire i loro servizi, non senza qualche difficoltà legata all'innovazione del metodo, alla mentalità ed alla suscettibilità degli impresari.

Ma la tenacia è una dote non solo del diamante, e che per fortuna non mancò ai nostri impresari, che quindi cominciarono ad eseguire i primi lavori.

Grazie a questo inizio ci si trasferì a Chiavazza (fraz. di Biella) nel 1996 in via Bora, il lavoro cresceva e così formammo una seconda squadra con un nuovo furgone, nuovi sofisticati e costosi macchinari e un nuovo operaio.
Ma la voglia di continuare a crescere non animava tutti i soci allo stesso modo e quindi, nonostante il Suo iniziale aiuto a far partire l'impresa, il Sig.Stesina diede le sue dimissioni.

Nel 2002 decidemmo, vista la continua necessità di spazio per le prove e le strutture, di investire in una struttura tutta nostra: Magazzino, rimessa per gli automezzi ed uffici in Vigliano Biellese.

E così mentre Perino affinava giornalmente le sue doti di "Geniale tecnico", mandando avanti giornalmente l'azienda, Passini continuava ad affrontare esternamente l'evoluzione del mercato attraverso la collaborazione con altre aziende, fino al 2004, in cui entra in piena forza nell'organico dell'azienda.

Siamo arrivati al decimo anno di attività e la nostra missione non è cambiata: Investire negli uomini e macchinari migliori che la piazza Mondiale offre senza lesinare ed eseguire, sin dai primi approcci con il cliente, il nostro lavoro in un rapporto di massima concretezza e serietà. Perchè la nostra caparbietà non è diminuita e la voglia di crescere è ancoira forte.